Juventus-Tottenham, il Pipita trascina i bianconeri ma non basta: è 2-2

Juventus-Tottenham, il Pipita trascina i bianconeri ma non basta: è 2-2

I campioni d’Italia raccolgono un pareggio un’incontro dalle mille insidie: Gonzalo Higuain segna una doppietta e sbaglia un rigore

Serata con l’amaro in bocca per Massimiliano Allegri, che con la sua Juventus è riuscito ad abbattere il Tottenham Hotspur di Mauricio Pochettino nella gara d’andata degli ottavi di finale di Champions League. Una prestazione determinata e aggressiva non è bastata ai bianconeri per spuntarla in un’incontro molto complicato sia sul piano fisico che su quello tecnico. Una partenza sprint della Juventus porta il “Pipita” Higuain a segnare la rete del vantaggio dopo un solo minuto di gioco: parte del merito va a Pjanic, autore dell’assist in quello che è sembrato uno schema provato in allenamento.

Passano pochi minuti e arriva il raddoppio della Juventus sempre con Higuain che, grazie ad un rigore procurato da Bernardeschi, firma la doppietta personale e porta il risultato sul 2-0 all’ottavo minuto di gioco. Il Tottenham sente la botta e si riprende, riuscendo ad accorciare le distanze al 35′ grazie al solito Harry Kane, che imboccato da Dele Alli scarta Buffon e deposita in rete per il gol del 2-1. Proprio allo scadere del primo tempo è ancora Higuain ad avere la chance di segnare la tripletta personale e portare sul 3-1 il risultato ma fallisce l’occasione dal dischetto.

Nella ripresa gli inglesi prendono coraggio e, dopo un lungo periodo di pressing offensivo, raggiungono il pareggio al 72′ con Eriksen, che spedisce in fondo al sacco una punizione dal limite per la rete del 2-2. La partita è accesa e combattuta fino all’ultimo minuto ma nessuna delle due squadre riesce a trovare il guizzo vincente per chiudere la partita. Dopo 3 minuti di recupero l’arbitro manda tutti sotto la doccia: Juventus-Tottenham 2-2.

Juventus 2-2 Tottenham Hotspur – Il tabellino

Juventus (4-2-3-1): Buffon; De Sciglio, Benatia, Chiellini, Alex Sandro; Pjanic, Khedira (66′ Bentancur; Bernardeschi, Douglas Costa (92′ Asamoah), Mandzukic (76′ Sturaro); Higuain. All. Allegri

Tottenham (4-2-3-1): Lloris; Aurier, Sanchez, Vertonghen, Davies; Dier, Dembele; Eriksen (92′ Wanyama), Alli, Lamela (89′ Lucas); Kane. All. Pochettino

Marcatori: 2′, 9′ Higuain (J), 35′ Kane (T), 72′ Eriksen (T)

Ammoniti: Benatia (J), Higuain (J), Bentancur (J), Davies (T), Aurier (T)

Espulsi:

Assist: Pjanic (J), Alli (T)


💊Pillola di Fanta

È stato uno l’acquisto più costoso della storia del club bianconero, che ha sborsato oltre 90 milioni di euro per pagare al Napoli la clausola rescissoria. Ora Gonzalo Higuain sta trascinando la Juventus a suon di gol sia in Europa che in Italia: qualcuno ha avuto dei dubbi sulla sua condizione atletica ma il Pipita ha smentito tutti con un’ennesima grande prestazione. PIPITA D’ORO