Nazionale, Costacurta: “Il ct la priorità. Tutti in corsa da Conte a Mancini”

Nazionale, Costacurta: “Il ct la priorità. Tutti in corsa da Conte a Mancini”

Il vice commissario alla FIGC Alessandro Costacurta ha rilasciato le sue prime parole in conferenza stampa. La scelta del nuovo ct la priorità

Al termine del discorso del commissario straordinario Roberto Fabbricini ha preso la parola Costacurta, suo vice: “Ringrazio la Giunta del Coni per questa possibilità che ha dato a me e a chi io rappresento. Assicuriamo tutti un grandissimo impegno. Io ho giocato con 14 Palloni d’Oro ma questa è la squadra più prestigiosa con cui avrò a che fare. Questo mi carica di entusiasmo. Fino a 4 giorni fa facevo il giornalista a Sky e l’autista di mio figlio, ora finalmente avrò qualcosa da fare (ride, ndr). Sono onorato davvero. Mi hanno detto che dovrò fare delle cose bellissime, che sognavo di fare“.

Costacurta: “Selezionatore o allenatore per allenare la Nazionale? Pensavo servisse solo un selezionatore. Poi ho visto i miracoli di Conte in Francia all’Europeo e ora ho più dubbi a riguardo. Si dovrà valutare un po’ le diverse piste, ma quello che è sicuro è che abbiamo i migliori tecnici al mondo, insieme agli chef e ai ricercatori. Il ct? I nomi sono quelli già sentiti, persone che hanno condiviso con me partite con la nazionale, anche militare. Come Mancini, tanto per fare uno dei nomi papabili. Giovani italiani? Sabato sono andato a vedere una partita del campionato Primavera a Milano e ho visto piccoli talenti meravigliosi. Roma-Torino, semifinale di Coppa Italia, ne ha data conferma. Allora mi sono chiesto come mai questi giocatori non riescano a fare il grande salto. Siamo noi a non dare loro gli strumenti necessari“.