Arsenal-Milan, Gattuso pensa alla rivoluzione tattica: prove di 4-4-2

Arsenal-Milan, Gattuso pensa alla rivoluzione tattica: prove di 4-4-2

In vista della gara di ritorno di Europa League contro l’Arsenal, Gattuso medita di cambiare qualcosa: potrebbe infatti passare a due punte, a rimetterci sarebbe Calhanoglu

Domani sera il Milan sarà a Londra per giocarsi l’accesso ai quarti di finale di Europa League. Davanti ci sarà però una potenza come l’Arsenal, forte anche della vittoria dell’andata per 0-2 a San Siro. Gattuso sa bene che qualcosa dovrà cambiare se vorrà far davvero male ai “Gunners”. Oltre all’atteggiamento, il tecnico rossonero sta meditando una rivoluzione tattica. Le difficoltà a segnare della sua squadra lo hanno portato nel finale della partita contro il Genoa ad inserire una punta in più. Domani sera, Rino potrebbe optare per la stessa soluzione, ma dal primo minuto.

Il 4-3-3 ha fin qui dato grandi soddisfazioni all’ex centrocampista, e per questo non va di certo abbandonato. Gattuso sta però pensando di aggiungere un’opzione in più, quella del tradizionale 4-4-2. Gli esterni sarebbero in quel caso Suso e Bonaventura – che da mezzala si allargherebbe sulla fascia sinistra – mentre in mezzo ci sarebbe la conferma di Biglia e Kessié. Davanti invece, due attaccanti: per domani sera, i due posti se li giocano Kalinic, Cutrone e André Silva. Il primo non sta attraversando un gran momento, come si è visto domenica a Genova. Il secondo è una certezza: gli basta mezza palla gol per mettere il suo marchio sulla gara. Il terzo invece si è finalmente sbloccato in campionato, ed ora viaggia sulle ali dell’entusiasmo: il portoghese vuole riconfermarsi anche in coppa.

A farne le spese sarebbe dunque uno dei giocatori più talentuosi della rosa di Gattuso: Hakan Calhanoglu. Il turco ha trovato la sua dimensione in questo girone di ritorno: esterno a sinistra in un attacco a 3 può esprimere tutte le sue qualità. Rientrando verso il campo può fare praticamente quello che vuole con il destro che si ritrova. Domani sera però Rino potrebbe aver bisogno di qualcosa di diverso: più corsa, più dinamismo, più sacrificio. E soprattutto, un attaccante in più in mezzo all’area di rigore. Sarà difficile andare all’Emirates e dominare gli inglesi sul piano del palleggio. Ecco quindi che Gattuso imporrà i cross: Bonaventura e Suso hanno il piede per metterli, i centrali dell’Arsenal non sono insuperabili e stavolta dentro saranno almeno in due.


💊 Pillola di Fanta

Calhanoglu si è preso il Milan. Adesso però potrebbe lasciar spazio a qualcun altro per il bene della squadra. Come lui Gattuso in rosa non ha nessuno, ma domani sera c’è bisogno di qualcosa di diverso. Dovesse andare così, il turco entrerà comunque di certo a partita in corso. Alla sua prima stagione in maglia rossonera, il classe 1994 ha totalizzato – fra tutte le competizioni – 34 presenze, 3 gol e 8 assist. TALENTO