Benevento-Cagliari, De Zerbi polemico: “Vogliamo rispetto da parte degli arbitri”

Benevento-Cagliari, De Zerbi polemico: “Vogliamo rispetto da parte degli arbitri”

L’allenatore dei campani è una furia in conferenza stampa contro l’arbitro Manganiello: “Castan andava espulso”

Sconfitta beffarda quella subita dal Benevento contro il Cagliari, con i due gol dei sardi arrivati nei minuti di recupero. L’allenatore dei sanniti Roberto De Zerbi ha ben chiaro di chi abbia le responsabilità più importanti: “Mi ha dato fastidio l’atteggiamento dell’arbitro. Al di là dell’espulsione di Castan che c’era, non può ammonire Brignola e non estrarre il giallo per un giocatore del Cagliari che ha fatto un fallo identico. Noi cerchiamo di fare il nostro meglio, poi ci vuole il rispetto della classe arbitrale”.

Sulla gara: Fa rabbia tutto. Abbiamo sprecato due occasioni soli davanti al portiere e colpito un palo. Perdere senza subire un tiro in porta è pesante”.

Sui cambi:”Diabaté non è detto riesca a tenere tutta la partita. Ho messo un centrale passando a tre dietro ma non volevo difendermi perché c’erano anche Venuti e Letizia. A gennaio abbiamo preso tanti giocatori, ma molti non sono in condizione ottimale”.

 

Sulla prossima sfida con la Lazio: “Andremo a Roma per vincere. Adesso pensiamo partita dopo partita senza parlare di salvezza o retrocessione, proveremo ad onorare tutti gli impegni”.

Su una sua possibile permanenza: “Non ho parlato di biennale perché sono concentrato su questa stagione. Mi trovo molto bene qui e quindi non avrei nulla in contrario a restare anche in caso di retrocessione”.

Benevento-Cagliari 1-2, le pagelle