Roma-Shakhtar Donetsk, Di Francesco: “Voglio continuare a sognare”

Roma-Shakhtar Donetsk, Di Francesco: “Voglio continuare a sognare”

Il tecnico giallorosso analizza la vittoria dell’Olimpico contro gli ucraini di Fonseca: la Roma è ai quarti di finale di Champions League

La Roma riesce a rimontare il risultato dell’andata ed elimina lo Shakhtar Donetsk. I giallorossi sono ora ai quarti di finale di Champions League: non accadeva da ben 10 anni. “Questa sera la squadra non ha concesso niente agli avversari. All’andata abbiamo fatto qualche errore di troppo, ma questa partita l’abbiamo giocata da squadra – esordisce Eusebio Di Francesco ai microfoni di “Premium Sport”, che poi continua – Possiamo fare meglio nell’organizzazione e nell’aspetto tecnico. Dobbiamo leggere meglio alcune situazioni tattiche, però abbiamo messo in campo grande applicazione. Stiamo crescendo, ma non ci si deve mai accontentare“.

Il tecnico giallorosso si sofferma poi su un singolo. “Under stasera non ha fatto molto bene, ma è giovane e non era neanche a posto fisicamente. Ha un grande futuro e ci può stare di sbagliare una partita. Non possiamo pensare che un ragazzo giochi sempre al meglio – spiega Di Francesco, che infine conclude – Io voglio continuare a sognare con questa squadra. Il pubblico mi ha entusiasmato. Ai quarti serve un po’ di spensieratezza, non ho preferenze sull’avversario: spero solo di non incontrare la paura“.


💊 Pillola di Fanta

Dopo 10 anni, la Roma torna ai quarti di finale. Per la prima volta dopo 11, invece, sono due le squadre italiane ad aver superato gli ottavi: i giallorossi hanno infatti raggiunto la Juventus. Partita di grande attenzione e concentrazione da parte degli uomini di Di Francesco, che non concedono nemmeno un tiro agli ucraini verso la porta di Alisson: non succedeva dal 2005 in Europa. GAMBE, TESTA E CUORE