Roma-Genoa, LIVE da Trigoria: segui la conferenza stampa di Di Francesco

Roma-Genoa, LIVE da Trigoria: segui la conferenza stampa di Di Francesco

La Roma si appresta ad affrontare il Genoa nel turno infrasettimanale. Di seguito le parole in diretta di Eusebio Di Francesco in conferenza stampa

La Roma reduce da uno sfortunato pareggio nel derby contro la Lazio, non deve assolutamente distrarsi pensando alla semifinale col Liverpool. In Serie A c’è ancora in palio un piazzamento in Champions; Di Francesco pretende la giusta concentrazione contro il Genoa.

Sulla concentrazione: “I ragazzi devono pensare al Genoa. E’ una partita molto delicata e hanno una delle migliori difese del campionato. Saranno molto solidi e molto bravi a ripartire in contropiede. Noi dobbiamo essere concentrati su questa partita. Ci sarà gente fresca e forze nuove“.

Su Under ed El Shaarawy: “Della formazione non parlo, ma potrebbero essere della partita. Il Faraone si è allenato con continuità, Cengiz sta meglio. Vedo da parte dei ragazzi grande disponibilità e c’è molta gente pronta”.

Su Schick: “Patrik ha vissuto l’inizio di quest’avventura con maggior peso; è cresciuto molto, nel derby non ha espresso quanto fatto vedere nel Barcellona, ma probabilmente ho sbagliato io a rimetterlo subito in campo. E’ comunque un giocatore in crescita. E comunque gli manca solo una cosa: il gol“.

Sulle doti difensive di El Shaarawy: “Sì, potrei impiegarlo anche con doti più difensive, ma meglio più a gara in corso senza cambiare sistema di gioco. Nell’area di rigore devi comunque essere difensore e Kolarov è più affidabile. Stephan sta dando comunque grande disponibilità nelle due fasi. Detto questo, il Faraone non può fare il quinto di centrocampo o di difesa sicuramente“.

Due punti nelle ultime 3 partite: “Tutte le partite hanno una storia a sé, anche nelle precedenti tre partite. Col Barcellona invece c’è stato il paradosso. Dobbiamo migliorare in cattiveria e nell’affrontare tutte le gare nello stesso modo. Ci è mancata un po’ di fortuna, ma anche la malizia. Domani non stravolgerò la formazione sicuramente, cambierò solo qualcosina“.

Su Gonalons: “Maxime ha dimostrato di avere qualità. I suoi errori sono sicuramente evidenziati maggiormente perchè più determinanti. Noi dobbiamo aiutarlo; il giocatore c’è e va supportato, perché abbiamo bisogno di tutti. Tutti possono sbagliare“.

Su Dzeko: “Ha riposato pochissimo in campionato. Lo ritengo un giocatore importante e fondamentale sia nel gioco, sia sotto tutti gli altri punti di vista. Sicuramente domani sarà in campo, proprio per farvi capire quanto è importante la partita di domani“.

Grandi vittorie contro squadre che giocano a calcio come Napoli e Barcellona, più in difficoltà con le piccole: “Osservazione giusta. Possiamo giocare sia a 3 che a 4. Noi dobbiamo essere bravi a cercare soluzioni in più con queste “piccole” squadre“.

Sui tifosi: “I tifosi più “continui” saranno presenti sempre, anche in queste partite. Certo l’appeal che può avere la Champions è più grande e c’è più fascino nel vedere una partita col Liverpool. Col Genoa è importante e non bisogna sbagliare perché ci avviciniamo sempre più alla fine del campionato“.

Su Manolas: “Sta meglio e sarà convocato“.

Su Perotti: “Grande dubbio su di lui, lo valuteremo oggi. Ma probabilmente tornerà con la Spal“.

Consulta anche:

Tutto su Roma-Genoa: orario, probabili formazioni e dove vederla

Consigli fantacalcio 33^ giornata: chi schierare e chi evitare

💊 Pillola di Fanta

Under tornerà dal 1′ come non accadeva da oltre un mese. Il turco è stato fondamentale per l’uscita dal periodo di crisi in cui era piombata la Roma tra dicembre e gennaio; altrettanto importante è stato il suo apporto in Champions contro lo Shakhtar Donetsk. FONDAMENTALE