Calciomercato Inter: alla scoperta di Gundogan, il regalo in caso di Champions League

Calciomercato Inter: alla scoperta di Gundogan, il regalo in caso di Champions League

Uno sguardo alla carriera ed alle caratteristiche di Gundogan, centrocampista del Manchester City obiettivo dell’Inter nel caso in cui i nerazzurri centrassero la Champions League

Nella settimana più importante della stagione, l‘Inter inizia a progettare le future scelte di calciomercato. Domenica 20 maggio sarà il giorno della partita da dentro o fuori contro la Lazio: una vittoria regalerebbe la qualificazione alla Champions League, qualunque altro risultato vorrebbe dire quinto posto. Non è, comunque, solo una questione di prestigio: partecipare alla prossima coppa dalle grandi orecchie porterebbe nelle casse nerazzurre. Una cifra che i nerazzurri vorrebbero reinvestire su Gundogan, centrocampista del Manchester City.

La carriera

Gundogan nasce il 24 ottobre del 1990 a Gelsenkirchen. Il tedesco – di origini turche – inizia nelle giovanili del Bochum e a 18 anni si trasferisce al Norimberga. Nel 2009 esordisce in Bundesliga, trovando il primo gol nel febbraio del 2010 contro il Bayern Monaco. Nel 2011 arriva la chiamata del Borussia Dortmund: con i gialloneri il centrocampista diventa grande protagonista. Il primo anno arrivano lo scudetto e la Coppa di Germania, mentre nell’anno successivo i renani raggiungono addirittura la qualificazione alla finale di Champions League. A trionfare sarà il Bayern Monaco per 2-1, ma la rete del Borussia – arrivata su rigore – porta proprio la firma di Gundogan. La stagione 2013/14 lo vede ai box praticamente sempre: dopo aver giocato la prima partita di campionato, un infortunio alla schiena lo costringe a rientrare in campo solamente 14 mesi dopo. Dopo altre due stagioni in Germania, il centrocampista si trasferisce al Manchester City per 27 milioni di euro. L’annata 2016/17 è però caratterizzata da un altro pesante problema fisico: a dicembre arriva la lesione dei legamenti del ginocchio destro, per lui la stagione finisce in quel momento. In questa stagione il giocatore si sta invece ritagliando una buona continuità: sono 48 le presenze, in tutte le competizioni, con il Manchester City.

Le caratteristiche

Gundogan è un centrocampista che ha nel passaggio, ma soprattutto nel dribbling, le qualità migliori. Nonostante in questa stagione si sia stato schierato anche come mediano, non ha particolari qualità difensive né fisiche. Il ruolo nel quale riesce ad esprimersi meglio è centrocampista centrale, dove ha giocato 41 partite in questa stagione. Rispetto al passato, ora il tedesco è un giocatore diverso: con il Borussia Dortmund era più assist-man, con la maglia del Manchester City sono invece maggiori le reti messe a segno rispetto ai passaggi offerti ai compagni. Il suo score con gli inglesi è di 11 gol e nove assist in 64 presenze. Nonostante sia un giocatore capace di inserirsi in attacco, non è un trequartista: dal 2011 ad oggi ha giocato solo 14 volte in quel ruolo.