FIGC, la procura federale apre un’indagine nei confronti di Raiola

FIGC, la procura federale apre un’indagine nei confronti di Raiola

Il noto procuratore potrebbe pagare a caro prezzo alcune dichiarazioni offensive nei confronti della Federazione

Sempre al centro delle principali trattative riguardanti i top player che assiste e mai banale nelle sue esternazioni. Quel che è certo, è che Mino Raiola trova sempre il modo di far parlare di sé. Questa volta il noto procuratore è finito nell’occhio del ciclone della FIGC. La Procura federale, infatti, ha notificato nei suoi confronti l’apertura di un’indagine per la violazione del codice di giustizia sportiva, attraverso dichiarazioni lesive contro l’istituzione. Lo scorso 20 marzo, infatti, accusò letteralmente la Federazione di “fare schifo”, riguardo la mancata convocazione di Balotelli in Nazionale.

In questo caso Raiola rischia una sanzione di poche migliaia di euro, ma questo non è l’unico procedimento a suo carico. Già lo scorso anno, infatti, il Fisco olandese ha avviato un’istruttoria per verificare la reale residenza fiscale del cosiddetto “Re dei Procuratori”, sospesa tra l’Irlanda e il Principato di Monaco. Nelle prossime settimane si avranno certamente ulteriori dettagli su tutte queste vicende.

Bonaventura verso la Roma: Raiola potrebbe essere dalla parte dei giallorossi

Tutte le principali news di calciomercato