Bologna, come cambiano i felsinei con l’arrivo di Inzaghi

Bologna, come cambiano i felsinei con l’arrivo di Inzaghi

Ecco come cambia il Bologna dopo l’arrivo di Inzaghi: tanti i nomi in arrivo dal mercato, a partire da Stulac

La notizia era già nell’aria, ma l’ufficialità è arrivata solamente nella giornata di oggi. Filippo Inzaghi è il nuovo allenatore del Bologna: l’ex attaccante tra le altre del Milan torna così su una panchina di Serie A dopo aver guidato, diversi anni fa, proprio i rossoneri. Addio, dunque, al Venezia: il nuovo allenatore dei rossoblu lascia un ottimo ricordo in Veneto, avendo guidato i lagunari ad una promozione in Serie B nel 2016/2017. Ottimo il suo rendimento anche quest’anno, con Falzerano e compagni arrivati sino ai play-off. Risultati che sono valsi al tecnico la chiamata del club di Saputo, alla ricerca di un nuovo allenatore dopo l’esonero di Donadoni.

La domanda dunque è come cambia il Bologna dopo l’arrivo di Inzaghi. Nelle ultime partite del Venezia i lagunari si sono schierati con il 3-5-2 e nulla fa pensare che questo schema di gioco non possa essere riproposto sotto le Due Torri. Importante considerare anche i movimenti di mercato: ci sono infatti diversi giocatori – come Tonelli e Inglese – che potrebbero unirsi ai felsinei, occupando un posto da titolari nella squadra che affronterà la Serie A 2018/19.

In porta dovrebbe restare Antonio Mirante. Il giocatore ex Parma ha infatti giocato un buon campionato – soprattutto nella seconda fase di stagione – e non dovrebbe rischiare di trovarsi fuori dagli 11 titolari. In difesa tra Giancarlo Gonzalez e Sebastian De Maio potrebbe trovare spazio Lorenzo Tonelli, chiuso a Napoli e poco considerato da Ancelotti. In caso di mancato arrivo dell’ex Empoli è pronto comunque Filip Helander, che ha offerto buone garanzie nella scorsa stagione.

A centrocampo la novità potrebbe essere Stulac. Il giocatore del Venezia è nel mirino del club di Saputo e nei prossimi giorni potrebbe arrivare l’affondo. Lo sloveno dovrebbe sostituire Pulgar, ambito da diverse società italiane e non. In mezzo al campo spazio poi sulla destra a M’Baye, al centro a Donsah e Poli mentre sulla fascia sinistra – a meno di un addio non così improbabile – dovrebbe trovare spazio Masina.

In attacco è invece Inglese il nome che potrebbe arrivare dal mercato. Il giocatore si trasferirà dal Chievo al Napoli in questa sessione di mercato, ma non è affatto sicura la sua permanenza in Campania. Il centravanti potrebbe così fare il percorso inverso di Verdi e affiancare Palacio nel nuovo Bologna di Inzaghi. Ecco come potrebbe essere il nuovo schieramento dei felsinei:

Bologna (3-5-2): Mirante; Gonzalez, Tonelli, De Maio; M’Baye, Donsah, Stulac, Poli, Masina; Inglese, Palacio. All. Inzaghi