Mondiali 2018, Brasile: Tite può sorridere. Douglas Costa riprende ad allenarsi

Mondiali 2018, Brasile: Tite può sorridere. Douglas Costa riprende ad allenarsi

L’esterno bianconero sta cercando di recuperare prima del previsto dal problema muscolare alla coscia: i suoi Mondiali non sono finiti qui

Tra mille tensioni e polemiche, alla fine, il Brasile ce l’ha fatta: i verdeoro hanno battuto la Serbia e vinto il proprio girone, strappando così un pass diretto per la fase successiva di Russia 2018. Tuttavia, non ci sono solo belle notizie. Douglas Costa, infatti, ha accusato un problema muscolare alla coscia destra dopo la seconda partita contro la Costa Rica. Per l’esterno della Juventus si temeva il peggio: qualche addetto ai lavori pensava che il suo Mondiale fosse già finito dopo appena 45 minuti di gioco. Addirittura, la moglie del brasiliano aveva attaccato Tite per via dei duri allenamenti a cui sottoponeva i giocatori. Tuttavia, l’allarme sembra rientrato.

Douglas Costa è tornato oggi ad allenarsi in campo, anche se svolgendo ovviamente un programma differenziato rispetto al resto della squadra. Difficile vederlo in campo lunedì pomeriggio negli ottavi di finale contro il Messico, più probabile invece che il classe 1990 rientri tra i convocati per un eventuale quarto contro la vincente tra Belgio e Giappone. Soltanto tanta paura dunque per questo ragazzo, che per suo fortuna – e di tutta la Seleçao – non dovrà dire addio anzitempo alla Coppa del Mondo. Messico permettendo.

Questo il comunicato ufficiale pubblicato dalla Federazione Brasiliana sul proprio profilo Twitter.

Mondiali di Russia 2018: diffidati, squalificati e infortunati in vista degli ottavi di finale


💊 Pillola di Fanta

Douglas Costa è uno dei giocatori più preziosi del torneo, semplicemente perché ha caratteristiche uniche. L’esterno offensivo della Juventus è velocissimo ed ha una capacità di saltare l’uomo disarmante. Il suo ingresso nell’intervallo contro la Costa Rica è stato decisivo. Per arrivare fino in fondo, il Brasile avrà bisogno anche di lui. Con la maglia verdeoro, il classe 1990 ha totalizzato 26 presenze, 3 gol e 5 assist. FRECCIA