Mondiali di Russia 2018, da Rodriguez a Khazri: i migliori battitori di calci piazzati

Mondiali di Russia 2018, da Rodriguez a Khazri: i migliori battitori di calci piazzati

Punizioni e calci d’angolo sono situazioni che possono decidere una partita. E portare qualche bonus al fantacalcio: ecco i migliori tiratori da fermo per Russia 2018

L’Italia, grazie a un corner convertito in gol, ha vinto il Mondiale del 2006. Le immagini di Materazzi che svetta in area e insacca il pallone alle spalle di Barthez – andando a riequilibrare il momentaneo svantaggio in finale – sono ancora nitide negli occhi di tantissimi italiani. Una rete che riassume tutta l’importanza di una situazione di gioco, il calcio piazzato, in cui convergono estro individuale e lavoro di squadra. In vista di Russia 2018 e – soprattutto – del fantamondiale, ecco un elenco di specialisti per non farsi trovare impreparati.

Il primo tra tutti è senza dubbio Lionel Messi. Sicuramente non una sorpresa, vista la magia che il 10 argentino sprigiona ogni volta che accarezza con i piedi il pallone. Tuttavia, il miglioramento degli ultimi anni – soprattutto sulle punizioni direttamente in porta – è esponenziale. Le qualità della Pulce sono tali da spodestare dal ruolo di tiratore un grande specialista come l’ex Inter Banega. A lui, probabilmente, rimarranno i calci d’angolo. Parlando di classe e di piedi raffinati, non si può fare a meno di soffermarsi su due tra i più grandi trequartisti del mondo: James Rodriguez e Isco. Il colombiano con ogni probabilità monopolizzerà tutti i calci da fermo della sua nazionale. Lo spagnolo invece dovrà vedersela con la concorrenza dei connazionali Silva e Iniesta.

Nemmeno al Belgio manca il talento: tra De Bruyne ed Eden Hazard, i diavoli rossi dovrebbero essere ben coperti su questo tipo di situazioni. Non scherza neppure la Croazia – vera e propria mina vagante del Mondiale- che dispone di un fuoriclasse come Modric. Esagera poi il Brasile che tra Neymar, Coutinho, Firmino e Willian ha un elenco praticamente infinito di alternative. Tra le nazionali meno quotate, emergono le candidature ad un ruolo da protagonista – almeno per quanto riguarda i piazzati- di Kolarov (Serbia) e Honda (Giappone). In calo invece l’incidenza di Cristiano Ronaldo su questo fondamentale: ormai calcia solo punizioni dirette, senza però avere più la media realizzativa di qualche anno fa.

Da Ronaldo a Messi: i rigoristi delle 32 nazionali di Russia 2018

💊Pillola di Fanta

La vera abilità del fantallenatore sta nello scovare nomi meno quotati che rendano come i giocatori più rinomati. Per questo largo alle scommesse. Tra le più azzeccate potrebbe esserci quella sul tunisino Khazri. Vero è che con ogni probabilità giocherà solo le tre partite del girone, ma la sua grande abilità su punizione può regalare più di una gioia a chi vorrà buttarci un credito sopra. RISCHIO

Consigli fantacalcio, le 7 occasioni low cost per il fantamondiale