Mondiali 2018, Uruguay-Arabia Saudita 1-0: una rete di Suarez basta alla Celeste per blindare la qualificazione

Mondiali 2018, Uruguay-Arabia Saudita 1-0: una rete di Suarez basta alla Celeste per blindare la qualificazione

Il centravanti del Barcellona risolve una partita avara di emozioni e regala la matematica certezza degli ottavi all’Uruguay

La seconda sfida odierna dei Mondiali di Russia 2018 porta con sè un doppio verdetto significativo per il girone A: l’Uruguay, vincendo, è matematicamente qualificato agli ottavi di finale, mentre l’Arabia Saudita si vede anzitempo eliminata. I sauditi partono bene, tenendo il pallone e cercando di creare gioco nei primi 10 minuti. La prima occasione (12′) è però della Celeste, con Caceres che mette in mezzo dalla sinistra per Cavani. L’attaccante del PSG calcia alto da buona posizione. Al 23′ i sudamericani vanno in vantaggio, ancora una volta con la specialità della casa, il gol su calcio piazzato. Nell’occasione segna Suarez, terribile però l’uscita del portiere Al-Owais. Al 26′ è Bahbir a impegnare Muslera, costretto ad alzare un bel tiro da fuori in corner. Ancora pericolosa al 29′ l’Arabia Saudita, con un gran cross di Al-Shahrani che pesca bene Bahbir. Il tiro finisce però altissimo. L’ultimo quarto d’ora primo tempo scorre senza grossi sussulti, con l’Uruguay che continua a lasciare il pallino del gioco agli arabi, incapaci però di nuocere.

La prima emozione del secondo tempo arriva al 51′: Suarez calcia una punizione a giro, Al-Oeais se la vede schizzare davanti e non rischia la presa. La respinta non arriva comunque a disposizione di altri giocatori uruguayani. Al 60′ Laxalt, appena subentrato, arriva in ritardo di una frazione di secondo su un gran cross di Sanchez. Due minuti Cavani mette un pallone con il contagiri per Sanchez, che però non trova la rete. L’Uruguay prende il controllo del match e comincia a farsi vedere con più insistenza in area di rigore saudita. Al 68′ calcio di punizione defilato: il pallone in mezzo viene impattato da Caceres che manca l’appuntamento con il gol. Al 77′ è ancora il difensore laziale ad avere la meglio in un’azione analoga alla precedente: lo mura però il compagno di squadra Godin. All’80’ Torreira calcia da fuori area e colpisce Cavani: il tiro deviato si spegne di poco a lato di Al-Owais. All’86’ Cavani ha il colpo del ko, ma spreca a tu per tu con il portiere saudita. Al 90′ Kanno colpisce di testa su un calcio d’angolo, ma non trova la rete. Il match si conclude dopo 4 minuti di recupero, permettendo all’Uruguay di festeggiare la qualificazione anticipata alla fase ad eliminazione diretta.

FANTAMONDIALE – Uruguay-Arabia Saudita, tabellino e pagelle

Uruguay (4-4-2): Muslera 6; Varela 6, Godin 6, Gimenez 6, Caceres 5,5; Sanchez 6,5 (82′ Nandez s.v.), Bentancur 6 , Vecino 5,5 (58′ Torreira 6), Rodriguez 5,5 (58′ Laxalt 6); Cavani 5,5, Suarez 6,5. All. Tabarez

Arabia Saudita (4-5-1): Al-Owais 4; Al-Burayk 5,5, Os. Hawsawi 5, Al-Bulayhi 5, Al-Shahrani 6; Bahbir 6 (75′ Kanno 5,5), Al-Faraj 5,5, Otayf 5, Al-Jassim 5,5 (44′ Al-Mogawhi 5), Al-Dawsari 5; Al-Muwallad 5 (78′ Al-Sahlawi s.v.). All. Pizzi

MARCATORI: Suarez al 23′

ASSIST: C. Sanchez

AMMONITI:

ESPULSI:

Mondiali di Russia 2018 – Calendario e risultati

Tutte le pagelle della seconda giornata dei Mondiali di Russia 2018

💊 Pillola di Fanta

Uruguay è da sempre sinonimo di solidità ed estrema concretezza. Qualità che si riassumono nella grandissima abilità di sfruttare i calci piazzati. Per la seconda partita consecutiva i sudamericani hanno sbloccato il match e portato a casa i 3 punti convertendo in gol un calcio d’angolo, ovviando le difficoltà nel costruire gioco. ROCCIOSI