Albertini: “Non sono stato contattato, ma tornare al Milan sarebbe un sogno”

Albertini: “Non sono stato contattato, ma tornare al Milan sarebbe un sogno”

Demetrio Albertini ha parlato del possibile ritorno al Milan in veste di dirigente

Il Milan è pronto a cambiare di nuovo faccia a distanza di un anno e, oltre alla proprietà, ci dovrebbe essere un rinnovamento anche tra i dirigenti. Tra i nomi dei possibili sostituti, negli ultimi giorni si è fatto anche quello di Demetrio Albertini, ex centrocampista proprio dei rossoneri.

Di questo interessamento ha parlato il diretto interessato, e lo ha fatto tramite il sito del Gran Galà del calcio Aic: “Un mio ritorno al Milan da dirigente? Non sono mai stato contattato da nessuno. Sto percorrendo da anni la mia strada e sarebbe un sogno che si incrociasse con quella del Milan. È come se il Milan fosse avvolto da uno strato di nebbia. Invece la chiarezza è sempre la cosa più bella. Penso che i tifosi del Milan si stiano sentendo come sulle montagne russe: passano da momenti di entusiasmo a momenti di dubbio e di paura: non meritano questo. Su Elliott è difficile esprimersi perché sono trattative talmente private e io non voglio essere superficiale. Non conosco le reali intenzioni del fondo americano“.