Juventus, Emre Can si presenta: “Io juventino fin da bambino. Giocare con Cristiano Ronaldo sarebbe meraviglioso”

Juventus, Emre Can si presenta: “Io juventino fin da bambino. Giocare con Cristiano Ronaldo sarebbe meraviglioso”

L’ex centrocampista del Liverpool si racconta e commenta il calciomercato nella prima conferenza stampa da giocatore bianconero

In casa Juventus è arrivato l’Emre Can-day: il centrocampista tedesco, pezzo pregiato del calciomercato estivo, è stato infatti presentato in conferenza stampa. Dalla passione per i colori bianconeri sin da bambino alla scelta del club torinese per vincere non solo la Champions League, passando per l’argomento che rischia di diventare il tormentone dell’estate, ovvero l’arrivo di Cristiano Ronaldo. Ecco le prime dichiarazioni di Emre Can da giocatore della Juventus.

Sul perché della scelta dei bianconeri: “Sapevo che la Juventus è un club grandissimo e sono veramente contento di essere qua. Ho sentito anche Khedira e mi aveva detto che era un club eccezionale. Il mio primo allenatore mi ha parlato sempre molto bene dei bianconeri. E’ sempre stato tifoso della Juve e mi ha trasmesso questa passione. Un giorno mi disse che sarei andato a giocarci. Lui è molto contento che oggi sia qui e sono tanti i giocatori che hanno rappresentato i miei idoli in passato, Nedved e Del Piero su tutti. Ma principalmente ha la stessa mentalità vincente che ho io. Infatti sono venuto qua per vincere nuovi titoli, scegliendo un progetto ambizioso e rifiutando altre offerte importanti che avevo ricevuto. Il primo obiettivo dev’essere la Serie A, poi la Champions League. Io voglio essere d’aiuto per lottare fino alla fine”.

Sul ruolo ricoperto e sui giocatori ai quali si ispira:Zinedine Zidane è uno dei miei idoli di quando ero giovane. Posso giocare in tanti ruoli e aiutare centrocampo, attacco e difesa. Ho parlato con Allegri e anche lui mi vede bene come centrocampista ovviamente, ma spetterà a lui decidere dove posso servire di più alla squadra. Tutti i giocatori mi hanno accolto benissimo, chiedendomi delle vacanze, dell’arrivo e dell’infortunio”.

Sulla Germania e su Russia 2018: “Penso che i Mondiali non saranno un problema per gli altri giocatori, non influiranno sulla loro stagione. Mi dispiace che la Germania sia uscita così presto. Deve rafforzarsi per tornare al top, ma con Loew, che è un grande tecnico, sono sicuro che ci riuscirà. 

Sul rapporto con Klopp al Liverpool: “Posso smentire di averci avuto problemi, anzi avevamo un rapporto molto buono e mi ha fatto i migliori auguri per la nuova avventura alla Juventus”. 

Chiosa finale sul possibile arrivo di Cristiano Ronaldo in bianconero: “Penso che per qualunque giocatore sia meraviglioso giocare con un giocatore come Ronaldo, ma sinceramente non so se ci siano stati o meno contatti tra lui e la Juventus. Ad oggi preferisco rimanere concentrato solo su di me”.

💊 Pillola di Fanta ⚽

Pur essendo un centrocampista preziosissimo e abile nel recuperare i palloni e coprire più zone del campo, Emre Can pecca ancora in ottica bonus. Il tedesco, infatti, ha totalizzato solo 14 gol e 12 assist in quattro stagioni al Liverpool. Mister Allegri saprà di certo come fare affinché il suo nuovo acquisto possa dare una mano alla squadra anche in tal senso. DIAMANTE GREZZO