Mondiali 2018, caos Croazia: allontanato Vukojevic, resta Vida

Mondiali 2018, caos Croazia: allontanato Vukojevic, resta Vida

Il difensore e il membro dell staff tecnico si erano resi protagonisti di un episodio che non è piaciuto alle autorità russe e al direttivo FIFA

Non c’è pace, almeno fuori dal campo, in casa Croazia. Infatti, dopo l’allontanamento di Kalinic, ufficialmente per infortunio ma effettivamente per motivi disciplinari, questa volta è toccato a un membro dello staff tecnico di Dalic a dover salutare Russia 2018 anzitempo. Si tratta di Ognjen Vukojevic, resosi protagonista col difensore Domagoj Vida di un episodio di incitamento all’Ucraina, ripreso da un video, alla fine del match dei quarti di finale contro la Russia.

FIFA e Federcalcio croata condannano Vukojevic ma risparmiano Vida

“Gloria all’Ucraina. Questa vittoria è per la Dinamo e per l’Ucraina”. Queste sono le parole pronunciate all’interno del video che hanno scatenato polemiche e malumori. Alla Russia in particolare, da tempo impegnata nel sostenere le Repubbliche Popolari di Doneck e Lugansk resesi indipendenti dall’Ucraina, l’episodio non è andato molto giù, e ha invitato la FIFA a prendere provvedimenti. Così è arrivata per Vukojevic la multa e l’ammonizione, con conseguente sollevamento dall’incarico da parte della Federcalcio croata. Nei confronti di Vida, invece, da parte della FIFA è arrivata solo un’ammonizione, mentre la Federcalcio croata non ha preso provvedimenti. Quindi in difensore sarà regolarmente in campo domani sera nella semifinale contro l’Inghilterra.

Tutto su Croazia-Inghilterra: orario, probabili formazioni e dove vederla