Mondiali 2018, Croazia-Danimarca 4-3 dtr: Subasic risponde a un grande Schmeichel. Ora la Russia

Mondiali 2018, Croazia-Danimarca 4-3 dtr: Subasic risponde a un grande Schmeichel. Ora la Russia

Succede tutto in quattro minuti, dopodiché la partita rimane molto bloccata. Modric sbaglia un rigore nei supplementari. Nella serie di rigori è Rakitic che fa sognare i croati. Il tabellino e le pagelle per il fantamondiale

La sconfitta della Spagna offre una grande occasione alla Croazia per arrivare in finale ai mondiali di Russia 2018Dopo un avvio scoppiettante ai supplementari Modric sbaglia dal dischetto e condanna ai rigori la Croazia. Dagli undici metri Schmeichel e Subasic fanno i fenomeni, ma il rigore di Rakitic porta la Croazia ai quarti.

Succede tutto nei primi cinque minuti. Una Danimarca spavalda si porta in vantaggio dopo 60 secondi grazie a M. Jørgensen, abile a sfruttare una rimessa lunga di Knudsen e a beffare un colpevole Subasic. La Croazia non sta a guardare e, conscia che l’uscita della Spagna le ha lasciato un’occasione ghiotta per arrivare in finale, pareggia subito. Su cross di Vrsaljko un pasticcio della difesa danese consente a Mandzukic di andare in gol. È solo il quarto minuto. A fare la partita è la nazionale di Dalic, che sfrutta un gran lavoro a centrocampo di Brozovic e Modric per impossessarsi del pallone. Bene anche Rebic, bravo a creare grattacapi alla difesa di Hareide, che, però regge fino al 45′, grazie anche alla poca precisione di Perisic, che, spara alto a pochi passi da Schmeichel.

Nel secondo tempo la Croazia tenta di addormentare la partita abbassando i ritmi e mantenendo il possesso della palla. La Danimarca, però, è un avversario tosto che si difende bene e appena può riparte sfruttando il grande atletismo di Poulsen, il migliore dei danesi, che mette in seria difficoltà Strinic. La squadra di Hareide è messa molto bene in campo e non concede nulla, consapevole che i croati, nonostante abbiano rallentato il ritmo, possono segnare contando sulle giocate dei singoli. Nei minuti finali la Croazia alza il ritmo, spinta da un grande Rebic, ma il muro davanti a Schmeichel resiste. Si va ai supplementari.

La Danimarca sembra averne di più e per i primi 10 minuti dei supplementari schiaccia la Croazia, sfruttando soprattutto le lunghissime rimesse laterali di Knudsen, che trasformano ogni fallo laterale negli ultimi 20 metri in un calcio d’angolo. Succede poco però perchè le due nazionali sono stanche e la scarsa lucidità influisce sulla qualità del gioco. Al 114′, però, Modric lancia Rebic che salta il portiere e viene steso da M. Jørgensen. Rigore. Schmeichel, però, non vuole arrendersi, intercetta il rigore di Modric e manda la Danimarca ai rigori. Nella serie dagli undici metri sbagliano sia Eriksen, Badelj, Schöne, Pivaric e N. Jorgensen e il rigore di Rakitic manda la Croazia ai quarti di finale. I croati ora sono i favoriti per la finale.

FANTAMONDIALE – Croazia-Danimarca 4-3 dtr, tabellino e pagelle

Croazia (4-2-3-1): Subasic 7; Vrsaljko 6, Lovren 6, Vida 5,5, Strinic 5,5 (81′ Pivaric 6); Rakitic 6,5, Brozovic 6 (71′ Kovacic 6); Rebic 7, Modric 5,5, Perisic 5,5 (97′ Kramaric 6); Mandzukic 6,5 (108′ Badelj s.v.). All. Dalic

Danimarca (4-2-3-1): Schmeichel 7,5; Dalsgaard 6, Kjaer 6,5, M. Jorgensen 6,5, Knudsen 5,5; Christensen 6 (46′ Schöne 6), Delaney 6,5 (98′ Krohn-Dehli 6); Poulsen 6,5, Eriksen 5,5, Braithwaite 5,5 (106′ Sisto 6); Cornelius 5 (66′ N. Jørgensen 5). All. Hareide

MARCATORI: M. Jørgensen al 1′, Mandzukic al 4′

NOTE: Schmeichel ha parato un rigore a Modric al 116′

SERIE RIGORI: Eriksen (parato), Badelj (parato), Kjaer (gol), Kramaric (gol), Krohn-Dehli (gol), Modric (gol), Schöne (parato), Pivaric (parato), N. Jørgensen (parato), Rakitic (gol)

AMMONITI: M. Jørgensen (D)

ESPULSI: – 

ASSIST: – 

Mondiali di Russia 2018 – Calendario e risultati

Mondiali di Russia 2018 – I voti degli ottavi di finale del fantamondiale