Mondiali 2018, Francia-Belgio e la sfida tra gli attacchi: contro il migliore e il peggiore tra le semifinaliste

Mondiali 2018, Francia-Belgio e la sfida tra gli attacchi: contro il migliore e il peggiore tra le semifinaliste

I mondiali di Russia 2018 si avviano ormai verso la conclusione, domani al via le semifinali con Francia-Belgio: dove a sfidarsi saranno il miglior e il peggior attacco delle semifinaliste

Sembrano passati solo pochi giorni da quando il fischietto di Nestor Pitana, l’arbitro argentino che diresse la gara inaugurale tra Russia e Arabia Saudita, diede ufficialmente il via ai mondiali di Russia 2018; invece è già passato quasi un mese e la competizione è ormai arrivata nella sua fase conclusiva. Domani prenderanno infatti il via le semifinali, con la gara tra Francia e Belgio in programma per le 20:00 al Krestovsky Stadium di San Pietroburgo. A sfidarsi saranno rispettivamente il peggiore e il migliore attacco delle quattro semifinaliste.

Francia, partenza a rallentatore e peggior attacco delle semifinali

Nonostante un girone non proprio complicatissimo, con Australia, Perù e Danimarca, nelle prime tre gare di questi mondiali la Francia ha fatto parecchia fatica, soprattutto in fase realizzativa. I ragazzi di Deschamps sono passati si agli ottavi da primi del girone C, ma lo hanno fatto segnando appena 3 gol nelle prime tre gare. Numeri sicuramente molto al di sotto delle aspettative dei tifosi che, di fronte a nomi del calibro di Mbappé-Griezmann e Giroud, si sarebbero aspettati maggiore spettacolo. Il passaggio agli ottavi ha però dato nuova linfa ai Bleus, che si sono imposti sull’Argentina segnando addirittura quattro gol, più di tutta la fase a gironi. Il secco 2-0 rifilato all’Uruguay ha poi permesso alla Francia di portare il bottino a nove gol, bottino che è però il più basso tra tutte le semifinaliste: con una media di 1,8 gol a partita. Per i galletti inoltre sono andati in rete solamente quattro calciatori, due attaccanti e due difensori.

Belgio, super media-gol per il miglior attacco delle semifinali

Anche il Belgio, come la Francia, è stato graziato nei sorteggi ed è capitato in un girone non proprio dei più difficili, con la sola Inghilterra come grande avversario e Panama e Tunisia a fare da contorno. A differenza dei francesi, i Diavoli Rossi hanno però subito messo le cose in chiaro, partendo con due goleade e chiudendo con un secco 1-0 contro l’Inghilterra, che ha permesso ai ragazzi di Martinez di segnare solamente ai gironi gli stessi gol segnati dalla Francia per raggiungere le semifinali. L’approdo agli ottavi non ha però fermato i Diavoli Rossi, che grazie ai tre gol rifilati al Giappone hanno portato a termine una grande rimonta, staccando un pass per i quarti. Ai quarti altri due gol ai favoritissimi brasiliani, che hanno portato lo score a 14 centri, più di ogni altra squadra. Con una media di 2,8 gol a partita. Il Belgio è inoltre andato in rete con ben nove calciatori diversi.