Napoli, Meret: “Ronaldo alla Juventus alza la difficoltà, ma noi combatteremo”

Napoli, Meret: “Ronaldo alla Juventus alza la difficoltà, ma noi combatteremo”

A Dimaro parola ai nuovi acquisti del Napoli. Ecco le dichiarazioni di Meret, Verdi, Fabian Ruiz e Karnezis: l’obiettivo è combattere con la Juventus

Giornata importante oggi per il Napoli, con i nuovi acquisti in arrivo dal calciomercato che hanno risposto alle domande dei tifosi presenti al ritiro di Dimaro. Dopo le frasi di Hysaj sono dunque arrivate le dichiarazioni di Verdi, Fabian Ruiz e dei due portieri Meret e Karnezis. Assente invece Roberto Inglese, colpito da un grave lutto familiare.

Le parole di Verdi

Dopo il mancato arrivo a gennaio, in questo calciomercato estivo si è consumato il matrimonio tra Verdi e il Napoli. Sul caso del mancato approdo in Campania ad inizio anno l’attaccante si è espresso così: “Mi sono meritato i fischi del San Paolo in occasione della gara con il Bologna, non avevo accettato la proposta. Le mie motivazioni sono personali, ma una volta finito il campionato non ho avuto alcun dubbio a scegliere l’azzurro”.

Sugli obiettivi per quest’anno: “In campionato faremo il massimo, non sarà facile ripetere i 91 punti dell’anno scorso che da qualunque altra parte sarebbero valsi lo scudetto. In Champions vogliamo arrivare almeno agli ottavi, poi vedremo gli accoppiamenti”.

Sui calci piazzati: “Non so cosa succederà, Mertens calcia benissimo le punizioni. Deciderà l’allenatore”.

Le parole di Fabian Ruiz

Ambito da top club come Barcellona e Real Madrid, alla fine Fabian Ruiz ha scelto il Napoli. La scelta dello spagnolo si è finora rivelata corretta, come conferma lo stesso classe 1996: “In Italia sto molto bene, mi hanno accolto benissimo”.

Sul suo ruolo: “Non fa differenza il ruolo a centrocampo e la destra o la sinistra, a me basta giocare”.

Sul suo idolo: “Il mio giocatore preferito è Xavi, il centrocampista cui mi ispiro“.

Le parole di Meret

Arrivato per oltre 25 milioni di euro, il portiere classe 1997 è subito incappato in un infortunio ai suoi primi giorni con il Napoli. Poco male per il giovane portiere, destinato ad essere insieme a Donnarumma l’erede di Buffon: “Lui ha segnato un’epoca. Ora ci sono molti giovani italiani forti, si dovrebbe puntare su di loro per favorire la Nazionale e tutto il movimento”.

Sull’arrivo di Ronaldo alla Juventus: “È un campione e alza sicuramente il livello dei bianconeri e del campionato italiano. Quest’anno sarà più difficile dello scorso ma noi combatteremo e ce la metteremo tutta per raggiungere i nostri obiettivi”.

Sul dualismo con Karnezis: “Non lo so come andrà, deciderà il mister chi far giocare di volta in volta”.

Le parole di Karnezis

Infine ha parlato anche Karnezis, portiere acquistato dall’Udinese per fare il secondo di Meret. L’infortunio del giovane collega potrebbe però spingere il greco verso un ruolo da titolare, perlomeno ad inizio stagione. L’estremo difensore è tranquillo: “Sono pronto, devo essere pronto. Non è la prima volta che faccio questo lavoro, dopo molti anni ho una buona esperienza”.

Sul nuovo tecnico azzurro: “Essere allenati da Ancelotti è un sogno. Deciderà lui chi schierare tra Meret e me, abbiamo le stesse possibilità”.