Roma, a Cristante la 4 di Nainggolan ma lui glissa: “Sono qui per fare il mio percorso, in una squadra ambiziosa”

Roma, a Cristante la 4 di Nainggolan ma lui glissa: “Sono qui per fare il mio percorso, in una squadra ambiziosa”

Il neo centrocampista giallorosso, il più caro economicamente parlando della storia del club, si presenta più carico che mai in conferenza stampa

Giorno di presentazioni in casa Roma. Stavolta è toccato a Bryan Cristante, centrocampista proveniente dall’Atalanta per 5 milioni di prestito con obbligo di riscatto fissato a 25. L’acquisto di calciomercato più caro nella storia dei giallorossi in quel ruolo, ma lui glissa affermando di non sentire la pressione per questa cosa, viste le cifre dei tempi attuali e la voglia di migliorarsi. E nemmeno l’aver scelto la maglia numero 4 appartenuta in precedenza a un top player come Nainggolan lo preoccupa particolarmente. Ecco le dichiarazioni  di Cristante in conferenza stampa.

Sulla scelta del numero 4: “Non arrivo qui per fare la guerra contro qualcuno che c’è stato in passato. Sono qui per fare il mio percorso. Lo scorso anno ho incontrato la Roma e mi ha fatto una bella impressione. I risultati sia lo hanno dimostrato. Questi sono ancora i primi giorni, ma Di Francesco ci ha già dato alcuni sprazzi delle sue idee di bel calcio e pressione alta. Il mio obiettivo qui è fare il meglio possibile, anche attraverso i gol”.

Sulla scelta della Roma: “In ogni tappa della mia carriera ho sempre aggiunto qualcosa in più. Sono arrivato all’Atalanta nel momento giusto, aiutato da un ambiente ideale per crescere e da un grande allenatore come Gasperini. Non solo è bravissimo, ma dà una grande mano ai giovani per crescere attraverso la cultura del lavoro. Non ho mai guardato le notizie, ma appena c’è stata l’offerta della Roma non ho esitato. È la squadra giusta per me”.

Chiosa finale sull’esperienza in Portogallo: “Sono arrivato al Benfica che ero ancora molto giovane, in uno dei top club europei. Quando ho sentito la voglia di giocare sono andato via, perchè lì non potevo giocare titolare”.

💊 Pillola di Fanta ⚽

Pur avendo dimostrato tanto nell’ultima stagione a Bergamo, quella di Cristante a Roma sarà una vera sfida non solo per il blasone della società, ma anche per il ruolo che andrà a ricoprire in campo. Il modulo di mister Di Francesco è il 4-3-3, quindi verrà utilizzato verosimilmente come mezzala a centrocampo. Ma tutti i gol e gli assist dell’anno scorso sono arrivati ricoprendo il ruolo di trequartista, dove troverebbe in Pastore un “rivale” non da poco. All’allenatore abruzzese la difficile scelta finale. VASTA GAMMA