Roma, Santon si presenta: “Ho voglia di dimostrare quanto posso dare. Ruolo? Non ho preferenze”

Roma, Santon si presenta: “Ho voglia di dimostrare quanto posso dare. Ruolo? Non ho preferenze”

L’ex difensore dell’Inter Davide Santon si è presentato in conferenza stampa ai suoi nuovi tifosi della Roma

Chiuso il capitolo Inter, Davide Santon è ormai pronto ad iniziare questa nuova sfida con la Roma che, dopo l’ufficialità dei giorni scorsi, è partita a tutti gli effetti oggi con la conferenza stampa di presentazione ai nuovi tifosi. Il difensore si è presentato nella sala conferenze dei giallorossi insieme ad Antonio Mirante e Monchi, che ha fatto il punto sul mercato dei giallorossi.

Dopo una deludente stagione con l’Inter, Santon ha voglia di riscatto: “La Roma è un motivo di rinascita e di riscatto, sono venuto qui perché ho voglia di dimostrare a tutti quanto posso dare. Con i giallorossi c’è stato qualche contatto quando ero in Inghilterra, quando sono tornato all’Inter e poi questa occasione che poi mi ha portato alla Roma“.

Sul ruolo nessuna preferenza, l’importante è trovare spazio: “Penso che alla Roma ci siano grandi giocatori come Florenzi e Kolarov, io posso giocare sia a destra che a sinistra. Non ho preferenze, faccio quello che devo fare, allenarmi forte e con la voglia di tornare al livello che ho fatto vedere in passato. Poi starà al mister decidere. Darò il massimo e spero di ritagliarmi un posto importante. Io penso di potere giocare ogni tre partite, però ho avuto un intervento al ginocchio e ogni tanto devo stare attento. Se c’è un doppio allenamento magari fai seduta alla mattina e non quella del pomeriggio. È però un ginocchio che sta bene, se ci dovesse essere il bisogno di fare 3-4 partite ogni 3 giorni non c’è problema“.

L’obiettivo è fare bene con la Roma per conquistare anche la nazionale: “Reputo Mancini un allenatore bravo, che sicuramente merita di stare dove è al momento. Quello che ho sempre pensato nella mia carriera è di fare bene nel club dove giochi, indipendentemente da quello che fai sul campo. La convocazione in nazionale è un premio per come stai giocando con la tua squadra. Se tutto andrà bene probabilmente ci sarà la possibilità“.

Si torna quindi indietro, all’esperienza nerazzurra: “Il rapporto con i tifosi dell’Inter è una cosa passata, ci sono state delle incomprensioni, però ho già dimenticato la cosa. Con quelli della Roma c’è stato un bell’approccio. Non so se tutti siano felici, o meno, ma sono stato molto contento. Specialmente ieri mi ha fatto molto piacere il primo allenamento davanti ai tifosi, mi hanno applaudito, sono felicissimo. I rapporti con Spalletti sono stati buoni, abbiamo avuto sempre massima sincerità, nient’altro. Mi sono trovato bene, però alcune situazioni mi hanno portato a questo cambiamento“.

💊 Pillola di Fanta

Al termine di una deludente stagione con la maglia dell’Inter, nella quale ha trovato poco spazio, Davide Santon è pronto per questa nuova avventura con la Roma. Nei giallorossi dovrà fare però i conti con la folta concorrenza e considerando che non è molto propenso ai bonus ed è reduce da una stagione non proprio esaltante, non sarà sicuramente tra le prime scelte dei fantallenatori nelle aste di fantacalcio. RISERVA