Verso Francia-Croazia, Perisic in dubbio: le opzioni per il ct Dalic

Verso Francia-Croazia, Perisic in dubbio: le opzioni per il ct Dalic

L’assenza dell’esterno dell’Inter potrebbe costituire un bel problema per il tecnico croato, che dovrebbe trovare la soluzione più adeguata

A poche ore dall’inizio dell’attesissima finale contro la Francia, tutta la Croazia trema. La nazionale balcanica potrebbe infatti vedersi costretta a fare a meno di uno dei suoi fuoriclasse, nonché il vero e proprio trascinatore in semifinale: Ivan Perisic, fermato da un problema alla coscia. Ovviamente l’ala dell’Inter farà di tutto per non perdersi la partita più importante della storia del suo Paese, ma le sue condizioni non lasciano alcun tipo di certezza. Il ct Dalic avrà sicuramente già iniziato a valutare come cambiare l’undici titolare in caso di forfait. Al momento le scelte a disposizione del tecnico croato, considerando il suo dogmatico 4-2-3-1, sono sostanzialmente tre.

Rebic a sinistra, Kramaric trequartista e Brozovic a destra

La più spregiudicata mossa tattica che Dalic potrebbe provare è quella di abbassare Modric nei 2 di centrocampo, inserire nella trequarti Kramaric e mettere Brozovic e Rebic rispettivamente sulle fasce destra e sinistra. In questo caso la formazione si potrebbe anche compattare in un più solido 4-4-2, con Kramaric che si alzerebbe ad affiancare Mandzukic in attacco. Difficilmente però il ct croato sconvolgerà così tanto il modulo e il gioco della sua squadra.

Rebic e Pjaca sulle ali

Un’ipotesi suggestiva sarebbe l’impiego di Pjaca, già partito da titolare in questo Mondiale nel match contro l’Islanda. Secondo il credo tattico di Dalic, sarebbe una mossa decisamente fattibile perché permetterebbe di intercambiare gli esterni, entrambi capaci di giocare su tutte e due le fasce, anche a gara in corso. Puntare tutto sul giovane talento bianconero costituirebbe però un rischio enorme, probabilmente esagerato vista la posta in palio.

Mandzukic esterno atipico e Kramaric punta

La scelta più affidabile e plausibile a questo punto potrebbe risultare quella di allargare sull’out di sinistra Mandzukic, inserire Kramaric come centravanti e lasciare inalterato il resto dell’undici titolare. Un’intuizione avuta originariamente da Allegri alla Juventus e che potrebbe venire in aiuto al tecnico croato, che avrebbe così una formazione più prudente per affrontare il talento offensivo della Francia.