Consigli Fantacalcio, i ballottaggi fuori ruolo che vi faranno impazzire all’asta

Consigli Fantacalcio, i ballottaggi fuori ruolo che vi faranno impazzire all’asta

Se non sapere chi schierare tra due giocatori in ballottaggio è stressante, avere a che fare con calciatori di due ruoli diversi diventa quasi irritante

Gioca Donnarumma oppure Reina? Callejon o Verdi? Pjaca o Mirallas? Se ad inizio anno le gerarchie non sono ancora stabilite con sicurezza, al fantacalcio si può sempre puntare sull’acquisto di entrambi i giocatori in ballottaggio per avere la certezza che almeno uno dei due giochi sempre. Se non si vuole prendere una decisione netta e rischiosa, i portieri del Milan è meglio prenderli in blocco, poi si vedrà. Il problema sopraggiunge invece quando i calciatori in corsa per lo stesso posto sono categorizzati in due ruoli differenti, con i fantallenatori che si trovano automaticamente scoperti dall’una o dall’altra parte, come se avessero preso la classica “coperta troppo corta”. Scopriamo allora quali sono i principali ballottaggio fuori ruolo di quest’anno, quelli che con tutta probabilità all’asta ci metteranno in grande difficoltà.

Difensori-centrocampisti

Rodriguez-Laxalt (Milan): l’arrivo ad inizio estate di Strinic in rossonero aveva fatto intuire la gerarchia che si sarebbe venuta a creare nella prossima stagione, col vice-campione del mondo come riserva dello svizzero. I problemi cardiaci dell’ex Samp hanno però costretto il Diavolo a tornare sul mercato, pescando dal Genoa l’uruguaiano Laxalt. Ecco giunto il problema: se in lista Rodriguez è difensore, il suo prossimo contendente ad una maglia da titolare è un centrocampista. Impossibile acquistarne uno pensando di coprirsi con l’altro, c’è poco da scervellarsi.

Lukaku-Durmisi-Lulic (Lazio): se un ballottaggio a due innervosisce, pensate uno a tre. Sulla corsia mancina della Lazio il titolare è stato per tutta la scorsa stagione il bosniaco, con Lukaku alternativa. Ora i biancocelesti hanno acquistato anche l’esterno danese dal Betis, allargando le possibili scelte di Inzaghi. Se Lulic è un centrocampista, ovviamente gli altri due sono listati come difensori.

Dickmann-Lazzari (Spal): non staremo parlando di due top player, ma Lazzari è stato lo scorso anno una delle sorprese più liete del fantacalcio e il laterale dell’U21 italiana è uno dei migliori prospetti nostrani in quel ruolo. Sarebbe sttao bello poterli prendere entrambi per scommettere così sul nuovo arrivato: purtroppo non si potrà farlo senza correre il rischio di avere in rosa un panchinaro.

Ansaldi-Berenguer (Torino): l’anno scorso i granata abbondavano nel ruolo, con l’argentino in competizione con Barreca e Molinaro. Venduti gli ultimi due, Ansaldi è ora in ballottaggio con il centrocampista spagnolo Berenguer (che ha giocato alla prima).

Jaroszynski-Depaoli (Chievo): lo scorso anno c’era Gobbi, che non garantiva bonus o medie alte, ma quantomeno era un titolare fisso. Sulle corsie clivensi ci sono ora due giovani in competizione, con Cacciatore pronto a giocare da una parte o dall’altra a seconda del compagno prescelto. E se il 23enne polacco è listato difensore, il 21enne italiano è invece centrocampista.

Costa-Fares (Spal): già l’accoppiata Mattiello-Costa lo scorso anno era poco appetibile, pensate ora che al secondo si è sostituito Fares, un centrocampista. Le corsie spalline sono un bel problema per questa asta, e in pochi ci punteranno.

Centrocampisti-attaccanti

Candreva-Politano-Keita (Inter): dietro ad Icardi giocheranno certamente Perisic e Nainggolan, ma per il ruolo di esterno destro le candidature sono ben tre. E se la prima arriva da un centrocampista, le altre due sono di attaccanti appena acquistati sul mercato. Non solo la concorrenza è tanta, ma non è neanche possibile prenderla in blocco al fantacalcio.

Douglas Costa-Mandzukic (Juventus): che si schieri con il 4-3-3 o con il 4-2-3-1, il ballottaggio tra il brasiliano e il croato potrebbe rimanere una costante nella stagione bianconera. All’esordio è stato il sudamericano a scendere in campo da titolare, ma i bianconeri hanno giocato meglio con l’ingresso in campo dell’attaccante, che ha permesso a Ronaldo di entrare maggiormente nel vivo del gioco.

Perotti-El Shaarawy-Kluivert (Roma): sulla destra alla fine è rimasto solo Under, ma sulla sinistra i giallorossi hanno una vasta scelta. L’argentino è listato come centrocampista, gli altri due sono attaccanti: bella gatta da pelare per i fantallenatori.

Pasalic-Rigoni-Ilicic (Atalanta): se lo scorso anno Gasperini è spesso ricorso ad un tridente piccolo, quest’anno la presenza di un centravanti tra Zapata e Barrow nell’undici titolare sembra esser quasi certa. Alle sue spalle ci sarà senz’altro il Papu Gomez, al cui fianco giocherà uno tra i tre giocatori in ballo. Il croato ha esordito con un gol, lo sloveno l’anno scorso ha spaccato e l’argentino promette molto bene. Ovviamente, non hanno lo stesso ruolo in lista.

Boateng-Babacar (Sassuolo): il ritorno di KPB al fantacalcio ha destato tanto entusiasmo, soprattutto quando De Zerbi ha incominciato a schierarlo prima punta nelle amichevoli estive (e ora anche all’esordio in campionato). A scalpitare per quel posto nell’undici titolare c’è anche Babacar, ovviamente listato attaccante. La buona notizia è che potrebbero giocare spesso insieme, col ghanese abbassato in mediana e il senegalese di punta.