Guida all’asta del fantacalcio, la scheda della Spal: Petagna per restare in paradiso

Guida all’asta del fantacalcio, la scheda della Spal: Petagna per restare in paradiso

Dal colpo Petagna alla conferma di Lazzari. Tutto sulla Spal di Semplici: formazione tipo, nuovi acquisti e consigli per il fantacalcio

Una salvezza ottenuta all’ultima giornata che sa tanto di traguardo storico e di impresa. Può essere riassunta così la passata stagione della Spal. La squadra di Semplici ora punta a confermarsi e a dimostrare di essere ormai una realtà consolidata della Serie A. Il tutto avverrà nel segno della continuità, visto che per l’allenatore fiorentino si tratta della quinta stagione consecutiva sulla panchina del club emiliano.

Principali movimenti di mercato

Una campagna acquisti importante quella dei ferraresi. Il colpo è senza dubbio rappresentato da Andrea Petagna. Un investimento importante quello della società spallina, che ha deciso di puntare sull’ex Atalanta e sulla sua voglia di ritrovare un feeling con il gol che sembra un po’ essersi smarrito. In porta è arrivato Vanja Milinkovic-Savic – fratello del centrocampista della Lazio. Il serbo ha messo in mostra buone qualità con la maglia del Torino e si giocherà il posto con Gomis. In difesa è arrivato Johan Djourou, 31enne ex Arsenal. Lo svizzero viene da esperienze poco fortunate in Germania e Turchia, ma può dare quel pizzico di esperienza in più. A centrocampo interessante l’arrivo dal Verona di Mattia Valoti. La Spal ha rinforzato anche le corsie esterne con gli innesti di Dickmann e Fares. Ci sono state però anche delle cessioni importanti. Meret è infatti passato al Napoli, tentando così il grande salto in una piazza importante. Ha salutato anche Mattiello. Il 23enne – di proprietà dell’Atalanta – si è trasferito in prestito al Bologna. Infine ha lasciato i ferraresi il difensore polacco Salamon, accasatosi al Frosinone.

Guida all’asta del fantacalcio 2018/19: il manuale pdf per una rosa perfetta. Clicca qui per scaricarla

La formazione tipo

3-5-2: Gomis; Cionek, Vicari, DJOUROU; Lazzari, Kurtic, Viviani, Schiattarella, FARES; Antenucci, PETAGNA

Variabili di formazione

4-4-2: MILINKOVIC-SAVIC; Cionek, Vicari, DJOUROU, Felipe; Lazzari, Schiattarella, Viviani, VALOTI, FARES; PETAGNA, Antenucci

Formazioni tipo Serie A: ecco le probabili formazioni delle 20 squadre per la stagione 2018/19

La rosa della Spal

Portieri: Gomis, Milinkovic-Savic, Poluzzi

Difensori: Cionek, Costa, Cremonesi, Dickmann, Djourou, Felipe, Vaisanen, Vicari

Centrocampisti: Everton Luiz, Fares, Katuma, Kurtic, Lazzari, Schiattarella, Valoti, Vitale, Viviani

Attaccanti: Antenucci, Floccari, Moncini, Paloschi, Petagna

I nuovi arrivi

Petagna: l’attaccante ex Atalanta è stato l’investimento può importante di questo mercato della Spal. Nonostante i 23 anni, ha già una discreta esperienza, arma fondamentale e imprescindibile nella lotta per la salvezza. Può diventare una pedina fondamentale nello scacchiere di mister Semplici.

Milinkovic-Savic: l’estremo difensore serbo avrà il compito di non far rimpiangere Meret. Occhio anche alle sue capacità nelle punizioni, aspetto da non sottovalutare. Ha dalla sua parte la giovane età e ha quindi tutto il tempo per crescere e maturare.

Djorou: lo svizzero rappresenta l’innesto di esperienza e di personalità per il reparto arretrato del club emiliano. L’ex Arsenal sembra in fase calante, ma proverà a dire ancora la sua e a dare il suo contributo.

Valoti: il centrocampista è stato tra i più positivi in quel di Verona. A 24 anni per lui c’è la grande possibilità per confermarsi in Serie A, provando a raggiungere la definitiva maturazione e consacrazione. Dovrà però conquistarsi un posto nell’undici titolare.

Dickmann: il giovane terzino – arrivato dal Novara – può rappresentare una valida alternativa. Il 21enne è considerato un ottimo prospetto che fa della velocità e dell’intelligenza tattica le sue principali caratteristiche. A Semplici il compito di svezzarlo e di farlo crescere.

Fares: il suo piede educato e la sua propensione a spingere possono rappresentare un’arma non indifferente nel gioco offensivo della Spal. Dopo la buona stagione a Verona, per lui ecco un’opportunità davvero importante per continuare a dimostrare il suo valore.

I ballottaggi

Gomis-Milinkovic-Savic

Djourou-Felipe

Kurtic-Valoti

Petagna-Paloschi

I tiratori

Rigori: Antenucci, Kurtic

Punizioni: Viviani, Kurtic, Antenucci

Angoli: Kurtic, Viviani

I giocatori consigliati al fantacalcio

Lazzari: la sua permanenza può essere considerata un vero e proprio acquisto. Il 24enne dovrà confermare quanto di buono fatto vedere nella passata stagione, dove – in 36 presenze – ha totalizzato 2 gol e 2 assist. Un bottino che può assolutamente essere migliorato.

Antenucci: il capitano dei ferraresi è pronto ancora una volta a caricarsi la squadra sulle spalle. Le 11 reti realizzate nel passato campionato sono risultate fondamentali nella corsa verso la salvezza. Nonostante le 33 primavere, l’attaccante punta a ripetersi e a trascinare i suoi compagni.

Petagna: un innesto importante nell’economia del gioco spallino. Grazie alla sua capacità di tener palla contro qualsiasi avversario, di far salire la squadra e di trovare sempre l’inserimento del compagno, l’ex Atalanta sembra essere proprio il partner ideale di Antenucci. L’obiettivo è ritrovare cinismo e freddezza sotto porta. A quel punto l’ex Atalanta potrebbe davvero diventare un autentico trascinatore.

I giocatori sconsigliati al fantacalcio

Felipe: il difensore brasiliano, già nelle amichevoli estive, ha dimostrato la sua poca affidabilità e i suoi continui cali di concentrazione. In più con l’arrivo di Djourou potrebbe trovare sempre meno spazio.

Djourou: lo svizzero rappresenta senza alcun dubbio un innesto di esperienza. La sua fragilità fisica però può rappresentare un rischio non indifferente. E tra l’altro non può essere dimenticata la sua propensione alle ammonizioni e la sua scarsa vena in zona gol.

Floccari: l’attaccante ex Lazio e Parma sembra essere ormai sul viale del tramonto. All’età di 36 anni il suo feeling con il gol si sta via via smarrendo. Difficilmente – vista anche la concorrenza – riuscirà a ritagliarsi uno spazio importante.

La possibile sorpresa

Fares: l’ex Verona partirà molto probabilmente da titolare nella fascia sinistra. La sua rapidità e la sua abilità nel crossare possono essere armi letali. L’algerino ha tutto per sfondare e questa che sta per iniziare può davvero essere la sua stagione.

Infortunati

Consulta le fantaschede dei nuovi arrivati in Serie A