Sassuolo-Inter 1-0, le pagelle: Duncan e Berardi show, disastro Dalbert

Sassuolo-Inter 1-0, le pagelle: Duncan e Berardi show, disastro Dalbert

Grande prova dei neroverdi che esordiscono col sorriso. Bene Boateng da falso nove, benissimo il giovane Magnani. Nell’Inter si salva Politano. i nostri voti per il fantacalcio

La Serie A 2018/2019 di Inter e Sassuolo si apre con la sorpresa del Mapei. I neroverdi battono Spalletti per 1-0 con una grande prova di squadra. Ottimo Boateng in posizione di falso 9, benissimo il giovane Magnani in difesa. Duncan corre per 4, mentre Berardi (gol su rigore) bullizza un disastroso Dalbert. Solo Politano si salva nell’Inter. Ecco le nostre pagelle per il fantacalcio.

Sassuolo-Inter 1-0 : le pagelle

Sassuolo

Consigli 6,5: inoperoso per quasi 90′, viene chiamato in causa nel finale e si fa trovare prontissimo su De Vrij. CONCENTRATO

Lirola 6,5: questo ragazzo ha un gran passo e se trova campo affonda che è una bellezza. Bella azione e palla per Boateng, palo esterno. FRECCIA

Magnani 7: ci credete che due anni fa giocava in Lega Pro? Sicurezza da veterano e Icardi limitato da grandissimo marcatore. SORPRESA

G. Ferrari 6: doveva essere il leader difensivo, ma il collega gli ruba la scena. Attento e concentrato, non sbaglia praticamente niente. SOLIDO

Rogerio 5,5: il ragazzo ha corsa, ma difensivamente deve crescere. Soffre Politano e quando viene saltato si arrangia come può. DA RIVEDERE

Bourabia 6: parte alla grande dialogando e affondando in fase offensiva, serrando i ranghi in fase difensiva, poi un po’ si perde. Ma c’è stoffa. DOUBLEFACE

dal 64′ Sensi 6: entra per rinfrescare un po’ il reparto e portare energie fresche. BRIO

Magnanelli 6,5: avanti, dietro, calcio e calci. Fa un po’ tutto con la consueta semplicità. FULCRO

Duncan 7: atleticamente sovrasta lo spento centrocampo nerazzurro. Recupera palloni – come fa sempre – ma li gioca tutti in maniera positiva – come non fa sempre. ACCIAIO

Berardi 7: t’oh, chi si rivede. Non solo il gol – su rigore calciato maluccio, tra l’altro – ma bullizza Dalbert costringendolo al cambio dopo 45′. RIECCOMI

Boateng 7: ruolo interpretato alla perfezione. Accorcia la squadra, prende falli, lancia gli esterni. Tanta qualità: può diventare il leader tecnico di questa squadra. PRINCE

dall’85′ Babacar s.v.

Di Francesco 6,5: gode degli spazi che Boateng gli apre con i movimenti e i lanci. In uno di questi conquista il rigore decisivo. SPINA NEL FIANCO

dal 74′ Boga 6: ha poco tempo per mettersi in mostra, ma riesce a procurare una buona occasione per Berardi. ARRIVEDERCI 

All. De Zerbi 7,5: è solo la prima, ma questa squadra gira come un orologio. DIRETTORE

Inter

Handanovic 5,5: da uno che ha la nomina del para-rigori ti aspetti qualcosa di più sulla mozzarellina che esce dal sinistro di Berardi. PLOF

D’Ambrosio 5,5: il modulo del Sassuolo non dà punti di riferimento e l’esterno si smarrisce. Mai visto in fase offensiva, soffre gli affondi degli esterni neroverdi. CONFUSO

Miranda 5: è vero, il fallo non è esattamente clamoroso. La facilità con cui Di Francesco lo salta, invece, si. Dov’è Skriniar? SOS

De Vrij 6: più a suo agio di Miranda, sfiora il gol del pari con un’incornata nel finale. BALUARDO

Dalbert 4,5: prestazione disastrosa in entrambe le fasi. Berardi ne fa quel che vuole, lui non sa come opporsi. AIUTO

dal 46′ Perisic 5,5: non è al top e si vede, ma almeno prova a combinare con Icardi. Ha il merito di togliere dal campo Dalbert: non è poco. IN RITARDO

Vecino 5: gli interni del Sassuolo gli girano attorno come trottole. Non li prende mai, ma le prende a destra e manca. STORDITO

Brozovic 5,5: qualcosa meglio di Vecino, almeno prova a creare qualcosa. Non gira nemmeno per lui. EPIC FAIL

dall’86′ Karamoh s.v.

Politano 6: unico a creare pericoli con la voglia e il carattere. Prova a punire i suoi ex compagni: fuori di un soffio. ANIMA

Lautaro Martinez 5,5: fa salire la squadra guadagnando falli uscendo in anticipo sui difensori, ma dalla trequarti in su non lo si vede mai. SACRIFICATO

dal 68′ Keita 5,5: nella mischia per combinare qualcosa, non ci riesce. Ma aveva poco tempo e tanta frenesia. EMERGENZA

Asamoah 6: non male da ala, sparisce un po’ quando viene arretrato nel ruolo di Dalbert. Ma fare peggio di lui era oggettivamente impossibile. JOLLY

Icardi 5,5: va vicino al gol in un paio di occasioni. Assistito poco, non è che si sbatta troppo per farsela dare. Subisce l’irriverenza di Magnani. STOP

All. Spalletti 5: mosse tardive che non invertono il trend del match. Più un errore clamoroso dall’inizio: inspiegabile Dalbert. AHIA

 

Sassuolo-Inter 1-0 : cronaca, commento e tabellino