Udinese, Pussetto: “Mi ispiro a Di Maria, voglio far bene per meritare la Nazionale”

Udinese, Pussetto: “Mi ispiro a Di Maria, voglio far bene per meritare la Nazionale”

L’esterno d’attacco argentino si presenta ai nuovi tifosi in conferenza stampa parlando delle proprie caratteristiche e dell’adattamento al calcio italiano

Dopo una stagione deludente, l’Udinese ha deciso di puntare su tre giovani innesti sudamericani per ravvivare il proprio reparto offensivo. Come punta è arrivato Vizeu, mentre sulle ali sono stati acquistati Machin e Pussetto. Quest’ultimo, 22enne ex-Huracán, ha svolto oggi la propria conferenza stampa di presentazione, parlando di prime impressioni, obiettivi e caratteristiche tecniche.

Sul suo arrivo: “L’Udinese rappresenta una sfida molto importante per me, ho ancora qualche difficoltà con l’italiano ma sono molto felice di essere qui. Sono rimasto molto colpito dalla Dacia Arena, è un stadio di primissimo livello“.

Sulle caratteristiche: “Sono un giocatore veloce, mi piace molto tentare l’1 contro 1. Ho un buon tiro e cerco sempre di finalizzare la giocata. Mi ispiro molto a Di Maria e Pavon, giocatore giovane che sta facendo molto bene“.

Sugli argentini in bianconero: “Avere dei connazionali in squadra mi ha aiutato dal punto di vista dell’ambientamento. Non li conoscevo prima, ma De Paul ha già dimostrato le sue abilità e Juan è un grande portiere, lo ha dimostrato in Argentina. Spero che con lui aiuteremo il club a crescere“.

Sul calcio italiano: “Il gioco italiano è molto intenso, ma anche in Argentina non ci si risparmia. Con il tempo e il lavoro migliorerò, ma mi sento già a buon punto“.

Sulla Nazionale: “Un giocatore sogna sempre la maglia della propria Nazionale, ma devo concentrarmi sull’Udinese. Solo raggiungendo gli obiettivi del club in cui si gioca puoi sperare in una chiamata“.

Sul tecnico: “Mi piacciono molto le idee di gioco di mister Velazquez: sin dal mio arrivo ho parlato molto con lui. Mi ha parlato delle sue idee, dello stile di gioco e di quello che dovrebbe essere il mio ruolo. Devo dimostrargli di poter rendere: tutti vogliamo che l’Udinese arrivi il più in alto possibile“.

Sul numero di maglia: “Il 23 nel mio primo club ha significato molto per me. Lo prendo come una sorta di saluto e ringraziamento verso il mio vecchio club“.

💊 Pillola di fanta

Non mente riguardo la propria visione del calcio il neo-acquisto dell’Udinese. Pussetto è il giocatore ad aver tentato il maggior numero di dribbling nella scorsa Primera División, il massimo campionato argentino. Gli piace puntare l’uomo, ma non sempre gli riesce: dei ben 167 dribbling tentati, solo 86 sono riusciti, mentre per 81 volte ha perso palla. Quasi il 50%. DRIBBLOMANE