Consigli fantacalcio, i centrocampisti su cui puntare dopo la sosta Nazionali

Consigli fantacalcio, i centrocampisti su cui puntare dopo la sosta Nazionali

Dopo due settimane torna il campionato e torna il fantacalcio. Da Cristante a Boateng, i centrocampisti che possono far bene fino alla prossima sosta

Sabato alle 15, con l’anticipo di San Siro, Inter-Parma, riprenderà il campionato di Serie A. Dopo le due settimane di pausa per le nazionali, le squadre torneranno al lavoro. Prima della nuova sosta di metà ottobre ci saranno cinque partite in cui si potrà iniziare a capire il destino della Serie A 2018/2019 e in cui le abilità dei giocatori cominceranno a emergere. Con il campionato riprende anche il fantacalcio. Queste cinque partite prima della sosta saranno il modo migliore per testare le rose e per capire se sono state fatte le scelte giuste. Per non farsi trovare impreparati ecco i centrocampisti consigliati al rientro dalla sosta.

Bryan Cristante (Roma)

Il centrocampista giallorosso, arrivato dall’Atalanta per 30 milioni, non ha vissuto un inizio di stagione facile. Dopo la sosta, però, potrebbe tornare a esprimersi sui livelli dello scorso anno. L’infortunio di Pastore e un calendario che vedrà la Roma affrontare Chievo, Bologna, Frosinone, Lazio ed Empoli, dovrebbero aiutarlo a sbloccarsi definitivamente. Inoltre Di Francesco, dati gli impegni incrociati con la Champions League, potrebbe puntare, almeno inizialmente, su di lui soprattutto in campionato.
Prossime partite: Chievo (C), Bologna (T), Frosinone (C), Lazio (C), Empoli (T)

Douglas Costa (Juventus)

Il brasiliano in questo inizio di stagione non ha giocato molto. Complice anche un rientro tardivo dal mondiale, l’ala bianconera ha giocato solo 130′ in tre partite. Dopo la sosta la Juventus è attesa da cinque partite abbordabili, contro Sassuolo, Frosinone, Bologna, Napoli – l’unico impegno difficile – e Udinese. Allegri potrebbe usare la sua abilità di spaccare le partite a gara in corso e lui, pur non partendo titolare, potrebbe tornare a portare i bonus dello scorso anno, avendo di fronte difese tutt’altro che impenetrabili. Proprio contro il Bologna, lo scorso anno, nella gara casalinga, Costa spaccò la partita offrendo due assist e aiutando i bianconeri a ribaltare la gara.
Prossime partite: Sassuolo (C), Frosinone (T), Bologna (C), Napoli (T), Udinese (T)

Hakan Calhanoglu (Milan)

Il turco ha concluso in crescendo lo scorso anno e, pur non portando bonus, ha offerto ottime prestazioni sia contro il Napoli che contro la Roma. Il calendario potrebbe dare una mano al fantasista di Gattuso, dato che i rossoneri affronteranno Cagliari, Atalanta, Empoli, Sassuolo e Chievo. Proprio contro i gialloblu, l’anno scorso, Calhanoglu segnò sia all’andata che al ritorno, trovando, nel primo match, il primo gol in Serie A. Il numero 10 del Milan è pronto a far volare la squadra e i fantallenatori che hanno puntato su di lui.
Prossime partite: Cagliari (T), Atalanta (C), Empoli (T), Sassuolo (T), Chievo (C)

Kevin Prince Boateng (Sassuolo)

Il “Boa”, tornato in Italia dopo quattro anni, sembra essersi calato a pieno nella nuova realtà neroverde. De Zerbi punta forte su di lui e lui, con la sua esperienza e la sua qualità, sta ricambiando pienamente la fiducia del tecnico. Dopo due gol in tre partite, il ghanese non ha intenzione di fermarsi. Nelle prossime cinque gare il Sassuolo affronterà Juventus, Empoli, Spal, Milan e Napoli e il suo carisma e l’abitudine a giocare determinate partite potrebbe fare la differenza. Considerando che non ha mai segnato alla Juventus e che giocherà contro la sua ex squadra – il Milan – gli stimoli per far bene non gli mancano.
Prossime partite: Juventus (T), Empoli (C), Spal (T), Milan (C), Napoli (T)

Rodrigo De Paul (Udinese)

L’argentino, al terzo anno in Italia, è partito molto forte, segnando due gol in tre partite. De Paul sembra perfetto per gli schemi di Velazquez e da ala sinistra nel suo 4-2-3-1 ha trovato la giusta collocazione. Alla ripresa l’Udinese affronterà Torino, Chievo, Lazio, Bologna e Juventus, squadre contro cui De Paul, lo scorso anno, realizzò quasi la metà dei suoi bonus. Un gol e quattro assist contro queste avversarie, a dispetto di quattro gol e otto assist totali. L’argentino sta acquisendo il bersaglio e potrebbe colpire ripetutamente, a cominciare proprio dal Torino, l’unica delle cinque squadre a cui De Paul abbia segnato l’anno scorso.
Prossime partite
: Torino (C), Chievo (T), Lazio (C), Bologna (T), Napoli (C)